Aggiornato al
Aggiornato al

Elezioni Amministrative 2023. I primi risultati dei sindaci eletti nei comuni della provincia di Palermo. L’affluenza in Sicilia al 56,39 per cento nei 128 comuni al voto

A seguire sono riportati i dati dei sindaci eletti nei comuni di Alimena, Campofelice di Roccella, Cerda, Collesano, Geraci Siculo, Gratteri e Montemaggiore Belsito. Cliccando sull’immagine si ingrandirà consentendo una comoda lettura.

È di oltre il 56,39 per cento il dato definitivo dell’affluenza alle urne nei 128 Comuni siciliani interessati dalle elezioni amministrative del 28 e 29 maggio. Complessivamente hanno votato 756.144 cittadini su 1.340.983 aventi diritto.

Nel dettaglio, il dato provinciale di affluenza nell’Agrigentino, dove si votava in 14 comuni, si è attestato al 48,21 per cento degli aventi diritto (58.066 votanti); nella provincia di Caltanissetta (5 comuni) ha votato il 40,63 per cento degli elettori (12.729); in provincia di Catania (19 comuni alle urne), il 57 per cento degli elettori (280.779); nell’Ennese (9 i comuni interessati) ha votato il 50,43 per cento degli elettori (45.066), nel Messinese, la provincia con più comuni al voto (32), l’affluenza si è attestata al 63,67 per cento (54.069); nella provincia di Palermo (con 25 comuni al voto), si è recato alle urne il 60,24 per cento degli aventi diritto (59.299); nel Ragusano (4 comuni), affluenza del 57,89 per cento (83.626) e nel Siracusano (8 comuni) del 57,35 percento (89.404); nella provincia di Trapani (12 comuni al voto) affluenza al 59,17 per cento (73.106).

Il comune con più votanti in Sicilia è risultato Santa Domenica Vittoria, nel Messinese, in cui ha votato il 79,74 per cento; seguito da Cerda e Geraci Siculo, in provincia di Palermo, rispettivamente con il 77,13 e il 76,58 per cento. Quello in cui si sono registrati meno votanti, invece, è Sant’Angelo Muxaro, nell’Agrigentino, con solo il 28,90 per cento di votanti.

Seguiranno altri aggiornamenti con i risultati completi dei sindaci eletti ed anche dei risultati per gli eletti nei Consigli comunali.

Condividi

il giornale di Castelbuono e oltre

Il giornale di Castelbuono e oltre